Lino Gentile, Sindaco di Castel del Giudice, nominato nella delegazione Regione Molise dell'Associazione Borghi Autentici d'Italia

lunedì, 06 febbraio 2017
Isernia, 6 febbraio 2017. L'assemblea regionale dei Borghi Autentici del Molise, svoltasi lo scorso fine gennaio presso la struttura di Borgo Tufi a Castel del Giudice in provincia di Isernia  alla quale era presente anche il Presidente dell’Associazione, Ivan Stomeo,  ha nominato la delegazione regionale dell’Associazione.
I temi affrontati all’interno dell’assemblea hanno riguardato i contenuti principali dei progetti strategici dell'Associazione che hanno riscosso più interesse tra le amministrazioni molisane, in particolare il progetto Comunità Ospitali, e il modello della Cooperativa di Comunità, a cui guarda già con attenzione il comune di Castel del Giudice.
Nominato il nuovo delegato regionale, che ha trovato piena condivisione nella figura di Lino Gentile, sindaco di Castel del Giudice, comune di 346 abitanti nell’Appennino molisano, fortemente impegnato  con la propria comunità in numerosi progetti di sviluppo locale e sostenibilità.  Tra i numerosi progetti portati avanti dall’amministrazione comunale orientati a migliorare la qualità di vita dei propri cittadini, ricordiamo:
  • il progetto Lampione Intelligente, per sviluppare efficienza energetica, servizi digitali ed accedere a finanziamenti europei per le nuove filiere green di buona governance;
  • la partecipazione agli Stati Generali delle Comunità dell’Appennino, che riuniscono agricoltori, allevatori, artigiani, e rappresentanti di consorzi provenienti da tutta la fascia appenninica italiana, per discutere e progettare modelli di agricoltura collettiva con l’obiettivo di tutelare la biodiversità;
  • l’installazione di internet a banda larga nel borgo;
  • il riconoscimento ottenuto con il premio Angelo Vassallo per la valorizzazione delle buone pratiche dei Comuni italiani, con l’obiettivo di favorire lo sviluppo locale, nel rispetto dell’ambiente e all’insegna della trasparenza e della legalità;
  • il Cresco Award, ottenuto nella categoria della sostenibilità economica, per una serie di iniziative e progetti avviati in questi anni per combattere lo spopolamento, tra cui lo sviluppo agricolo del meleto biologico attraverso il recupero dei terreni abbandonati, i servizi di assistenza sociale e sanitaria con la residenza per anziani, e il rilancio del turismo, recuperando antiche stalle e trasformandole in un modello innovativo di albergo diffuso;
  • l’adesione a Comuni Virtuosi e a Borghi Autentici d’Italia.
A supportare le attività del nuovo delegato ci sono anche Marco Giampaolo Assessore al comune di Ripalimosani e Letizia Di Iorio Sindaco di Pizzone