Manifesto Alleanza Cooperative, Vanni: "Welfare centrale nel nostro agire"

giovedì, 25 gennaio 2018

Roma, 25 gennaio 2018 - “Il benessere delle persone è, per noi, il fine del fare impresa. Aiutare chi è in difficoltà, sostenere le famiglie nel lavoro di cura, facilitare l’accesso ai servizi di welfare e all’integrazione, sono essenza della nostra mission. Per noi, il welfare non è un fine, ma uno strumento per favorire la serenità delle persone e rinforzare le comunità e liberare la società dalle grandi paure, contrastando emarginazione e povertà”.

Questo è il passaggio relativo al Welfare nel Manifesto “Cambiare l’Italia cooperando” presentato dall’Alleanza delle cooperative italiane a Roma, durante l’assemblea. Nello specifico ci sono 4 punti che entrano nel merito delle proposte dell’Alleanza:

Contrasto alla povertà.  Un paese  più equo, meno diseguale, attento ai diritti delle  persone più deboli non può prescindere da strumenti operativi di contrasto alla  povertà. Per questo, il REI, di recente adozione nel nostro Paese, deve essere reso  pienamente operativo in maniera uniforme nel territorio nazionale. La cooperazione sociale dispone di presenza territoriale e competenze per accompagnare percorsi di accompagnamento al lavoro perché la misura possa realizzare le finalità di inclusione sociale e lavorativa.

Continua a leggere