7 febbraio, appuntamento a Roma per “Cambiare l’Italia cooperando”

giovedì, 01 febbraio 2018

Roma, 28 gennaio 2018 – Una giornata per “Cambiare l’Italia cooperando”. Un seminario dell’Alleanza per condividere il lavoro realizzato fin qui e per compiere insieme il passo conclusivo e licenziare un pacchetto di progetti e richieste da consegnare al confronto con i candidati alle prossime elezioni politiche, per contribuire a costruire per il nostro Paese un futuro economico e sociale più equo e coeso.

L’appuntamento è per mercoledì 7 febbraio a Roma, nel Palazzo della Cooperazione di via Torino, a due passi dalla Stazione Termini. Il seminario avrà due obiettivi principali: illustrare il metodo e la strategia adottata per giungere alla formulazione dei progetti e delle richieste che fanno parte del documento; informare, coinvolgere e motivare sia i territori che i settori per contribuire alla definizione di nuovi progetti, e farli partecipare attivamente alla ideazione e alla realizzazione di progetti a livello nazionale, regionale, locale.

Lavoro; innovazione; legalità; welfare; sostenibilità: queste sono le cinque direttrici lungo cui abbiamo scelto di impegnarci, per contribuire a costruire – attraverso i progetti che ci impegniamo a realizzare e le richieste alle Istituzioni – un Paese innovativo ed inclusivo, capace di affrontare con successo la competizione globale senza lasciare indietro nessuno ed offrendo, anzi, a tutti nuove opportunità.

Al centro per noi ci sono i nostri valori, non gli schieramenti o le appartenenze politiche, e in base a questi valori costruiamo in autonomia le nostre proposte pronti a camminare con chiunque vi si riconosca. Per questo porteremo i progetti e le richieste di “Cambiare l’Italia cooperando” al confronto con tutti i candidati, di tutti i partiti.

L’organizzazione del seminario prevede, dopo una sessione plenaria iniziale, la suddivisione in cinque gruppi di lavoro, uno per ogni pilastro. Il confronto si protrarrà a lungo, per dare a settori e territori ogni opportunità di aderire con un proprio contributo ai progetti esistenti o per proporne altri, e si concluderà con una sessione plenaria per la valutazione dei risultati. Il numero di partecipanti potrebbe essere intorno a 25 partecipanti per ogni tavolo di lavoro. A breve il programma dettagliato.

Per ulteriori informazioni: progetti@alleanzacooperative.it

Per conoscere “Cambiare l’Italia cooperando”: www.alleanzacooperative.it